Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

13 luglio 2010

Crunch - Estrema-mente (7") #1996

Siccome in questo periodo il dannato "tempo libero" non so neanche cosa sia, vi beccate questo esauriente racconto trovato in giro sul web che introduce come meglio non si potrebbe l'ultimo 7" pubblicato dai Crunch (metà in studio, metà live al Paso).
Grazie a mr. Olaffo in the Sky with Diamonds per lo splendido testo, scritto evidentemente da chi quegli anni li ha vissuti, che ha arricchito di dettagli la sfortunata biografia dei miei hardcorers torinesi preferiti.
A presto.

non so.
potrei fare a meno di qualsiasi disco hc punk o simile, salvo qualche eccezione più artsy-fartsy che sconfina in altra roba, dei gruppi generici che costituiscono il 99% della (sconfinata) produzione di questo genere.
eppure questi sono stati la migliore band italiana dei 90, forse l'unica degna di essere ascoltata e riascoltata (quando non vissuta). fuori da ogni scena (testi, copertine lontani anni luce dalla simbologia e dagli slogan stereotipati), escono in un periodo (primi 90) in cui l'hardcore puro e adrenalinico degli inizi è ormai fuori moda, soppiantato dal post-hc fugaziano, dall'emocore, dal noisecore, e da derive più metal - in Italia più che mai.
suonano hardcore violentissimo, sulla scia dei fasti ottantiani di NEGAZIONE, RAW POWER, INDIGESTI (ma anche i quasi contemporanei C.O.V.) e compagnia sferragliante. con una piccola differenza. suonano da dio. comprimono in fulmini di 40 secondi riff, melodie, stacchi con una capacità ineguagliata.
escono dalla provincia più provincia, cintura torinese. festaioli, tutt'altro che attivisti politici o intellettuali, moretti in mano e canna nell'altra, partecipano ad una trasmissione-intervista storica su radio Blackout in cui volano cazzate inenarrabili (riuscissi a ritrovare la registrazione!), anarchici per indole e non per affiliazione.
tappezzano le pareti di El Paso (storico squat di Torino) di pagine di riviste porno, dal vivo sono una macchina da guerra inarrestabile (se non qualche pausa tra un pezzo e l'altro per i rifornimenti alcolico-drogherecci di rito, "ho un compressore nel cervello", dirà il chitarrista al termine di uno show). sudano, soffrono come suonare fosse un'arte marziale, una disciplina legata all'estremo, senza l'esibizionismo machista o le chiome roteanti di molti loro colleghi.
una lotta contro sè stessi, contro i propri limiti fisici e psichici. non sbagliano una nota.
registrano una demo; il primo chitarrista muore sfracellandosi cadendo dal forte di Exilles durante una serata allegra.
autoproducono un ep tutto loro (Ran-Core) allo storico studio Aqualuce di Alpignano (sono passati da Tino Paratore tutti i gruppi rock del piemonte o quasi, dai Marlene Kuntz ai Gatto Ciliegia ai Cripple Bastards), come quasi tutti quelli a seguire.
poi uno split ep (il loro lato è intitolato Yepa!) con i SICKOIDS di Napoli che suonano streetpunk/HC alla EXPLOITED e ci fanno la figura dei poveretti.
è la volta del secondo ep tutto loro, Benvenuti Persone!.
il suono è sempre lo stesso ma i brani sono sempre più ricchi e sofisticati senza perdere un filo di impatto ed energia. i testi sempre più personali e talvolta ermetici, salvo la delirante wurstel.
treno, la traccia d'apertura, sembra la versione hc di un pezzo della chicago di quegli anni: teso, dissonante, nevrotico, tra futurismo e disperata ricerca di un modo per gestire la follia soverchiante e caotica della modernità.
l'ultimo ep, Estrema-mente non è più autoprodotto ed esce per l'etichetta indie americana Clean Plate, un lato raccoglie gli ultimi pezzi in studio e l'altro è un live registrato ad El Paso. anziché ammorbidirsi i brani sono ancora più allucina(n)ti, sul punto quasi di disintegrarsi. sarà la fine (in termini relativi) del gruppo.
tutto questo materiale sarà raccolto sul CD Bubba bubba bubba! (con una meravigliosa copertina western-fumettosa quasi jacovittiana).
i conflitti interpersonali sono molti (il cantante più serioso e meditabondo e il resto della truppa più vitale e godereccia), lasciano il batterista e il cantante, subentrano Paolo degli ARTURO ai drums e Davide dei DISTRUZIONE al microfono e ai testi. La velocità si riduce, il suono si avvicina ormai molto al jazzcore MINUTEMEN/FIREHOSE/NOMEANSNO. l'ultimo CD non ha più quasi niente delle sfuriate degli esordi, pur restando un buon disco.
il chitarrista morirà di leucemia qualche anno dopo (ormai è arrivato il nuovo millennio).

"voglio il mio destino concentrato in un istante" (Subito, da Ran-core, 1994).

Crunch - Estrema-mente


Tracklist:

a1. In un altro modo
a2. Doppia significanza
a3. Estrema-mente
a4. Avarizia

b1. Live!

Clean Plate records
------------------------------------
Download here

*****

3 commenti:

peppino sXe ha detto...

cavolo fanno spavento!!!

solo che non mi parte il download dice invalid or deleted file... che è?

grazie per la chicca comunqe :)

peppino sXe ha detto...

grande gruppo!!! non mi parte il down load, che è?

thanx :)

Titus Bresthell ha detto...

link sistemato.
se continua a non funzionare fatemi sapere. grazie.

@peppino:
sì sì sì, grandissimo gruppo!
se li scopri solo adesso clicca sul nome "Crunch" scritto in rosso nel testo del post e spulciati tutto quello che ho già pubblicato.
ciao!