Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

25 marzo 2010

Bloody Riot - Disubbidisciti #2001

Senza dubbio il miglior gruppo della scena panc romana degli anni ottanta, i Bloody Riot raccolgono in un unico cd tutta la loro discografia (escluso l'ultimo Musica italiana del 2008), aggiungendovi tre inediti scritti nel 1982 ma registrati nel 2001. Spettacolare il primo e omonimo singolo del 1983 (che può fregiarsi del titolo di "primo disco autoprodotto a Roma") nel quale i nostri si cimentano in un hardcore veloce e rockeggiante, condito da liriche efficaci e dai classici ritornelli-slogan. Anche l'ellepì dell'anno successivo è un concentrato di hardcore selvaggio e furente con un tocco metallico in più, confermato dai numerosi assoli di chitarra. Quasi incommentabili invece le tracce dal vivo che chiudono il disco, causa la pessima qualità audio.
Il disco usciva per Onda Rossa Libri allegato ad un'autobiografia della band, che all'epoca ha provocato (lo scopro ora per caso) le rimostranze di qualche femminista incallita. Se volete di più, c'è anche il libro scritto dal cantante Roberto Percivalli Come se nulla fosse, uscito nel 2000 per i tipi della Castelvecchi.
Aò!

Bloody Riot - Contro lo stato - C.L.S.


*tracks 01-03 previously unreleased
*tracks 04-07 from the S/t 7" #1983
*tracks 08-20 from the S/t 12" #1985
*tracks 21-23 live @ Forte Prenestino #1984

Tracklist:

01. Anarchia in Italia
02. Io odio i frikkettoni
03. Disubbidisci
04. Bloody Riot
05. Contro lo stato - c.l.s.
06. No eroina
07. Naja de merda
08. Nervous breakdown
09. Birra
10. Don't think of tomorrow
11. Bloody riot
12. Partisans
13. Polizia
14. Gioventù bruciata
15. Bitch
16. No eroina
17. Teppa life
18. Hear the noise
19. Contro lo stato - c.l.s.
20. Naja de merda
21. No eroina
22. Naja de merda
23. Fuck the U.S.A.

Onda Rossa Libri
---------------------------------------
Myspace
Download here

*****

4 commenti:

Pavarotten ha detto...

Ottima idea Titus. I Bloody riot, sottovalutati dai più (e forse meglio così), erano e sono parte del nostro fiero DNA. Grazie fratello... scaricato e riascoltato con gusto.

Anonimo ha detto...

Anche io mi associo. Bel CD!
Marco

Anonimo ha detto...

E'MEGLIO COSI'...
HAI RAGIONE PAVA
TITUS
E' UNA BELLA PAGINA...
ROBERTO

LoMerz ha detto...

bellissimi i bloody riot. anche i vegetebol che creano una sorta di simbiosi tra umorismo e amarezza (che poi è il vero umorismo). il perci non si smentisce mai!