Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

18 agosto 2013

Thelema - Rosa†Croce (tape) #1985

Le origini di un gruppo musicale sono sempre avvolte da leggende o strane storie.
Non è il caso dei Thelema.
Infatti il gruppo si formò nel più normale dei modi nell'inverno del 1984 a Modena quando Massimo Mantovani ex BLOUSONS NOIRS, il bassista Giorgio Parmigiani ex THROBS OF PLEASURE e Gregorio Bardini ex T.A.C. diedero vita alla band ispirati alle idee, alla filosofia e all’opera esoterica di Aleister Crowley, chiamandola appunto Thelema.
La prima urgenza fu quella di cercare un batterista e lo trovarono in Marco Bucciarelli. Con questa prima line-up composero i primi brani (The Golem, The Dance of the Witches, Sweet Pain, e le inevitabili covers di SIOUXIE AND THE BANSHEES e VELVET UNDERGROUND e di altri gruppi). Sicuramente influenzati dalla dark-wave e dal post-punk inglese dell'epoca, riuscirono comunque a dare una propria impronta sonora alle loro canzoni, dove una importante miscelazione quasi tribale tra basso e batteria creava il tappeto ritmico per le armonie di chitarra elettrica e tastiere, il tutto sorvolato dalle melodie vocali non sempre cantate ma anche urlate. L'esordio dal vivo risale al novembre del 1984 ad Ostiglia (Mantova) nel quale suonarono il loro totale repertorio di allora. Realizzarono un primo demo-tape chiamato The Golem and the fall of the dying gods contenente 5 brani e nella facciata b uno stralcio di quel concerto. Nel dicembre dello stesso anno registrarono il primo singolo Rosa Alchemica che uscì nei primi mesi del 1985 insieme alla fanzine Signal di Sandro Bergamo per le Edizioni Lumiere. Le recensioni sulle riviste specializzate e sulle fanzine furono unanimemente positive, e i Thelema iniziarono anche una costante attività live.
Sempre nel 1985 Massimo e Gregorio incisero un nastro di musica rituale intitolato Rosa†Croce, le cui prime 93 copie furono numerate in oro. I primi consensi di pubblico, specialmente a livello locale, li portarono subito in studio per registrare altri nuovi brani. [...]

dal sito

Tracklist:

a1. Side A
(Agape/Baphometh/Paris works)

b1. Side B
(Mary torn upon the wheels/The vision and the voice/The laird of boleskine/Laird dub)

Self-released
---------------------------------------------
Website
Download here


*****

Nessun commento: