Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

26 dicembre 2012

Tre Allegri Ragazzi Morti - Le origini: antologia di registrazioni private '94 '95 '96 #2002

copertinatarm_zpsb08adc12
Tre allegri ragazzi morti (Three happy dead guys, often shortened into TARM) are a rock band formed in 1994 in Pordenone, Italy.
The trio (Davide Toffolo, Enrico Molteni and Luca Masseroni) which has released several albums, has decided not to give its image to the media and they only imagine themselves in Toffolo’s drawings, which is an established comic-drawer. They also decided to hide their faces behind skull-masks, which have now become the symbol of the imaginary evoked by lyrics and live shows as well.
The band is independent since 2000, recording under the label La tempesta (The storm), which is the same label of Giorgio Canali and Moltheni.
Davide Toffolo started to play at the end of the eighties, when Pordenone, thanks to the near US military post, became one of the Italian capitals of punk-rock. There, a local movement of young musicians called The great complotto, give birth to a lot of punk-rock groups, most of them of short life. One of these band was FUTURITMI, which featured, beyond Toffolo himself, Gian Maria Accusani, current leader of PROZAC+ band.
The quite famous slogan of the band is Bacini & rock’n roll!: Kisses & rock’n’roll!

via Discogs

Tre Allegri Ragazzi Morti - Comica

Tracklist:

01. Candida l'ottimista
02. Karaoke
03. La qualità
04. Una cosa speciale
05. 1994
06. Come mi vuoi
07. Guerra civile
08. Hollywood come Roma
09. Quindici anni già
10. Mai come voi
11. Mondo naïf
12. R+R dell'idiota
13. Batteri
14. Fortunello
15. Dinamite
16. Dipendo da te
17. Il ritorno dei ragazzi morti
18. Mr. Miracolo
19. Comica
20. Alice in città
21. Si parte
22. Tutto nuovo
23. Sono morto
24. Batteri/Dipendo da te

La Tempesta dischi
--------------------------------------------

*****

23 dicembre 2012

Andrea Belfi - Knots #2008

Italian drummer Andrea Belfi truly drives his new solo release into a poly-rhythmic drum circle from another dimension. The whole work not only sounds wonderful but, more importantly, Andrea Belfi has developed a strong spatial sense characterized by a crystal clear cymbal tone, deep, warm bass drum, drone-like electronica and a never ending groove.
Andrea Belfi (1979) has been playing drums since the age of 14. He studied art in Milan and has been working in the experimental music field since 2000. In his live set AB faces the audience with an essential drum set, surrounded by synthesizers, a loop station, some contact microphones, an harmonica and two small-size speakers. The acoustic elements and the electronic ones mingle, intertwine and sometimes switch places: the acoustic sounds are treated as they were electronic, and the actual electronic ones are played at the very moment. Rhythmic patterns go beyond the mere beat as AB shapes them in cycles, ever-circling but ever-changing, both reassuring and surprising. A careful preparatory work, which consists in a previous and much reflected upon selection of emotional scenarios, allows the live set to be spontaneous and to “live the moment”, definitively avoiding any over-conceptualization. AB main achievement is the building of “proper” songs through a radical improvisation rather than through the use of fixed and codified elements.

da die Schachtel


Andrea Belfi - Parte terza

Tracklist:

01. Parte prima
02. Parte seconda
03. Parte terza
04. Parte quarta

Die Schachtel
-------------------------------------
Download here

*****

17 dicembre 2012

Atrox - Orme perdute (tape) #1986

Sono degli illusi se credono che per la gloria
siam disposti ad ammazzare mille esseri umani
Ammiragli e generali, bombardieri e corazzate
non potranno mai usarci per il loro sporchi giochi

Senza tregua!
Senza tregua!

Schiavi del latifondismo accattoni imperialisti
contro ogni logica han basato i loro affari
Corruzione del potere, compran morte con la morte
Odiamo la religione senza più moralità

Senza tregua!
Senza tregua!

E contro il sistema che ci reprime
non c'è più scampo per la tua vita
e sì la vita ci appartiene!
Non c'è più scampo per la tua!

Senza tregua!


Atrox - Senza tregua (live)


Tracklist:

a1. Intro
a2. Futuro
a3. Jet Set Society
a4. Condannati
a5. Prigionieri
a6. Fiori neri
a7. Odia
a8. Atrox

b1. Orme perdute
b2. Rabbia blues
b3. Se fossi re
b4. Giudizio universale
b5. Senza Tregua! (live)

Voci Di Paese
---------------------------------------------
Website
Download here


*****

16 dicembre 2012

Affranti - Affranti (demotape) #1997

L'esordio assoluto dei savonesi, che con questo nastro ponevano le basi per la successiva maturazione del loro hardcore cupo e intelligente.


Affranti - Sbarre di sangue

Tracklist:

a1. In equilibrio su una sbarra/Ricordi sospesi
a2. Occhi
a3. Sbarre di sangue
a4. Mutilato
a5. Rincorrendo un sogno

b1. Silenzi
b2. Scelta
b3. Così freddo
b4. Vuoto dentro
b5. Nero
b6. Outro

Self-released
----------------------------------------

14 dicembre 2012

Gaznevada - Nevadagaz (7'') #1980

I Gaznevada rappresentano sicuramente la più importante novità della scena musicale italiana degli ultimi anni. Nascono ufficialmente nell'ottobre del 1978, dopo l'esordio come CENTRO D'URLO METROPOLITANO, prendendo l'idea per il nome del gruppo da un racconto di Raymond Chandler. Registrano una cassetta, che esce nel 1979 come Harpo's music, con le loro prime composizioni, dure, viscerali, fortemente espressive, tra le quali si segnalano Nevadagaz, Telepornovisione e Criminale. In uno dei primi concerti al Punkreas, rimasti famosi, eseguono tutti i pezzi dei RAMONES. Dopo la partecipazione al "Bologna Rock", il bassista abbandona il gruppo per andare a costituire gli STUPID SET, e quasi subito registrano il loro primo 45 giri contenente Nevadagaz e Blue TV set, che esce nel 1980 per la neonata Italian Records. Esce su una rivista teatrale italiana (Scena ndr) un articolo manifesto intitolato: "Il Rock della Crudeltà": ...una musica che traduce sensazioni prodotte da ciò che succede attorno, vicino e lontano, in segnali sonori, quasi come una polaroid che fa istantanee della realtà.

da Astroman


Gaznevada - Nevadagaz

Tracklist:

a1. Nevadagaz

b1. Blue TV set

Italian records
----------------------------------------

*****

11 dicembre 2012

MGZ & Le Signore - Karakiri (ep) #2000

A letto i bambini, che MGZ è tornato. L'inquietante technosciamano torna a diffondere il proprio verbo grazie alla Beware, che da alle stampe questo mini, programmaticamente intitolato Karakiri. 13 minuti di filastrocche contorte e danzerecce, come da tradizione, a partire dall'anthem Sopravvivo senza motivo, con tanto di ritornello sottolineato da un pianoforte gioiosamente kitsch ("sopravvivo senza uno scopo / perché non mi sparo te lo spiego dopo"). La belva del condominio, complice Madaski al banco del mixer, tira fuori la bestia intollerante che è in noi, cercando di esorcizzarla a colpi di subwoofer e sarcasmo ("qui ci vuole più polizia/che tutti i cattivi se li porta via/qui ci vogliono più soldati/noi nel frattempo ci siamo armati"), Non ci sono più, ballata elettronica, pone quesiti non da poco: "siamo noi che inseguiamo il nulla o è il nulla che ci rincorre?".

da Rockit


MGZ & Le Signore - La belva del condominio (Madamix)

Tracklist:

01. Sopravvivo senza motivo
02. La belva del condominio (Madamix)
03. Non ci sono più/[Vuoto]

Beware! records
----------------------------------------
Download here

*****

8 dicembre 2012

The (International) Noise Conspiracy - The first conspiracy #1999

Phil Ochs once said that the ideal band would be "the perfect symbiosis of Elvis and Che Guevera". Well, try this one on for size: The Who meets Guy Debord.
No shit. Featuring members and ex-members of REFUSED, SEPARATIONS, SAIDIWAS, DOUGHNUTS and THE FEMALE ANCHOR OF SADE, The (International) Noise Conspiracy aim to attack every instance of culture via dirty, raunchy, situationist garage rock. This is a collection of 5 7"s of T(I)NC's earliest material (originally released in Europe), entitled The first conspiracy.

"In vain we tend to search for the things that mean the most and imbeded within popular culture can we sometimes find the most amazing elements and techniques of subversion".


via G7 Welcoming Commitee Records


The (International) Noise Conspiracy - Abolish work

Tracklist:

01. The first conspiracy
02. Abolish work
03. A new language
04. Do u know my name?
05. T.I.M.E.B.O.M.B.
06. The sin crusade
07. The blast-off
08. Young pretenders army
09. I swear if u do
10. Airports
11. Introduction to the...
12. Black mask

-------------------------------------------------

*****

7 dicembre 2012

CCC CNC NCN - Spiralia (cdr) #2005

Remastered reprint of the 1995 cassette Spiralia.
Given for free at the THROBBING GRISTLE + CCC CNC NCN + PAN SONIC concert in Moncalieri, Italy, 29th June 2005.



Tracklist:

01. Spiralia

Self-released
--------------------------------------

*****

6 dicembre 2012

Diserzione - Quando si sentirà l'ultimo rimbombo.... (tape)/(7") #1982/#2011

Diserzione - Domodossola Punx 1981-84. Unica vera HC Punx band della provincia, contro ogni forma di repressione, contro la droga, contro tutto..e tutti.

da Diserzione


Diserzione - Nuova generazione (tape)

(tape) #1982
Tracklist:

a1. Lotta per non morire
a2. Nuova generazione
a3. Repressioni

b1. L'ultimo rimbombo
b2. Secondo generazione

Self-released
--------------------------------------
Download here

*****

(7") #2011
  Tracklist:

a1. Nuova generazione
a2. Lotta per non morire
a3. L'ultimo rimbombo

b1. Repressioni
b2. Seconda generazione

LoveHate80
----------------------------------------
Download here

*****

5 dicembre 2012

Andrea Mingardi Supercircus - Pus (7'') #1978

Nel 1978 il punk era molto di moda. E già ce n'eravamo accorti a Sanremo, quando una giovanissima Anna Oxa presenta una delle sue poche canzoni belle, Un emozione da poco.
Conciata da punk, colpisce diritto il pubblico televisivo ed il suo personaggio (costruito a tavolino) spicca subito il volo. Nello stesso anno i DECIBEL e i CHRISMA (ancora con la "Ch" al posto della K) seppure con risultati diversi, fanno molto parlare la critica specializzata.
Insomma, affiancato alla "night fever" imperante, c'è anche il punk.
E parla pure italiano!
Andrea Mingardi s'inventa una canzone divertentissima, un esilarante presa in giro del punk inteso come personaggio metropolitano, con tutti i suoi ammennicoli che vanno dalla spilla sulla guancia ai capelli a cresta di gallo.
Sul retro un brano alla PFM, Tarantola.

da pensieri_p"33"


Andrea Mingardi Supercircus - Pus

Tracklist:

a1. Pus

b1. Tarantola

Ricordi
------------------------------------
Download here

*****

3 dicembre 2012

Havoc - Vol. II - Come si deve vivere se non si vuole morire #2011

Second full length album by Havoc – Torino’s darkest heir-at-law of the black, nihilistic punk forged by NERORGASMO in the 80s. As on their first granitic CD, the band delivers once again (and with an even more punishing impact) an original blend of punk/hc in the true Italian old school spirit, and the unique and inimitable dark/punk approach which, in its coldness, became a trademark of certain bands coming from the grey motorcity of Turin, Northern Italy. This album comes in a wonderful digipack jacket with foldout poster/insert enclosed. 13 songs of hopeless negativity, if you like NERORGASMO and La tua morte non aspetta era WRETCHED, you will absolutely dig Havoc.

via FOAD Records



Havoc - Epilogo

Tracklist:

01. Da uno a dieci
02. Respiro
03. A Mosca Cieca
04. In Nessun Luogo
05. Nel Cerchio
06. Cercando l'Assurdo II
07. Sul Filo
08. Morire
09. Messiah
10. Spirito
11. Gabbiadossa
12. Epilogo
13. Da dieci a uno

Co-produced
-----------------------------------------
Download here

*****

Bandiera Dell'Odio - Sangue vivo: live in C.P.A. Florence 2008 #2010

Bandiera Dell'Odio: un gruppo vecchiotto, formato nel 1987 a Caserta. 
Suonavano un thrashcore violento e policitizzato; si divisero nel 1993, anno in cui alcuni membri di questo gruppo formarono i BRANDELLI D'ODIO, con base nei centri sociali occupati di Foggia.
I Bandiera Dell'Odio si riformarono qualche anno dopo e continuarono la loro strada con cambi di formazione e concerti sparsi principalmente nel sud Italia.
Negli anni la loro musica è cambiata dirigendosi verso un HC punk più sperimentale ma sempre violento e policitizzato.
Questo cd è stato registrato live al C.P.A. di Firenze nel 2008, uscito qualche anno dopo come co-produzione fra diverse realtà autogestite; la registrazione è ottima e ci trasmette la loro sprizzante energia dal vivo.
Una chicca per gli amanti di un certo tipo di HC punk originale, ben suonato e ai confini dei canoni classici.
Ps: da notare le covers di INDIGESTI e RAW POWER.
Enjoy it.

[F_a_r_a_w_a_y]


Bandiera Dell'Odio - Negative vibrations

Tracklist:

01. Negative vibrations
02. Cannibale 04
03. Control
04. Nausea quotidiana
05. La ballata dei lupi
06. Una risata vi seppellirà
07. Mesmerico
08. Innocent
09. Giallo
10. Sovversivo
11. Silenzio statico (INDIGESTI)
12. State oppression (RAW POWER)

Co-produced
-----------------------------------------------
Download here

*****