Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

29 aprile 2012

VV.AA. - Monologue from a gate: soviet punk rock anthology 1980-1991 (tape) #1991

Titolo e tracklist dicono tutto.
Title and tracklist say it all.


Tracklist:


a01. NARODNOE OPOLCHENIE (Leningrad) - Hymn of the Union of Soviet Socialist Republics, 1984.
a02. PROPELLER (Tallinn) - Бункер (Bunker), 1980
a03. ФУТБОЛ / FOOTBALL (Moscow) - Посвящение Портвейну №33 (Dedication to port #33)
a04. KOPLI OTELL (Tallinn) - Veteran, 1982
a05. АКВАРИУМ / AQUARIUM (Leningrad) - Пепел (Ashes), 1982
a06. GENERATOR M (Nõmme) - Diversant (Saboteur), 1982
a07. ЗООПАРК / ZOOPARK (Leningrad) - Пригородный Блюз (Suburban blues), 1983
a08. DK / ДК (Moskow) - Товарищ, Верь! (Comrade, believe!), 1984
a09. OSAKOND 79 (Tallinn) - Mõnitus, 1986
a10. КИНО / KINO (Leningrad) - Мама Анархия (Mother Anarchy), 1986
a11. 12 ПОДВИГОВ НУРКЕНА / 12 PODVIGOV NURKENA (Karaganda) - Странный Пьяный Мальчик (Strange drunken boy), 1986
a12. ANONÜÜMNE AK (Tallinn) - Mis Vahid? (What are you looking at?), 1987
a13. ANTIS (Kaunas - Vilnus) - Kada Kada, 1987
a14. RETSEPTI (Tbilisi) - Mashin Imedi Kvreba (Quickly come to me), 1987
a15. АВТОМАТИЧЕСКИЕ УДОВЛЕТВОРИТЕЛИ / AVTOMATICHESKIE UDOVLETVORITELI (Leningrad) - Лето (Summer), 1988
a16. VENNASKOND (Tallinn) - Päike kõrgel pilvepiiril, 1988
a17. БРИГАДНЫЙ ПОДРЯД / BRIGADNYJ PODRJAD (Leningrad) - Деньги (Money), 1988
a18. ИГРЫ / IGRY (Leningrad) - Я - никто (I am no one), 1989


b01. ГРАЖДАНСКАЯ ОБОРОНА / GRAZHDANSKAYA OBORONA (Omsk) - Второй эшелон (2nd Echelon), 1989
b02. J.M.K.E. (Tallinn) - Tere Perestroika (Hello Perestroika), 1988
b03. NÂC DILONÎT APSÊDIES (Kuldíga) - Ringolds, 1989
b04. ЧУДО-ЮДО / CHUDO-JUDO (Moskow) - Квазимодо (Quasimodo), 1989
b05. ОБЪЕКТ НАСМЕШЕК / OBJEKT NASMESHEK (Leningrad) - Бляха-муха (панк-рок) (Blyaha-muha (Punk Rock)), 1989
b06. ANNA VANNÂ KÂPÊC (Ríga) - Untitled, 1989
b07. ЯНКА / JANKA (Novosibirsk) - По Трамвайным Рельсам (By the tram rails), 1989
b08. ЮГО-ЗАПАД / JUGO-ZAPAD (Leningrad) - По Разбитым Бутылкам (Walking on broken bottles), 1990
b09. ВОПЛI ВIДОПЛЯСОВА / VOPLI VIDOPLYASOVA (Kiev) - Угага (Ugaga), 1990
b10. НАИВ / NAIVE (Moscow) - Танки-Панки (Tanks-punks), 1990
b11. АСКАРИДА / ASCARIDA (Arkhangelsk) - Наше Имя - Аскарида (Our name, Ascarida), 1990
b12. О.М.О.Н. / O.M.O.N (Tatarsk) - Извращения (Perversions), 1991
b13. DISTEMPER (Moscow) - Мы С Баем (Me and Baj), 1991
b14. НАПРАСНАЯ ЮНОСТЬ / NAPRASNAJA JUNOST (Volgograd) - Кретин (Moron), 1991
b15. НИК РОК-Н-РОЛЛ И КОБА / NICK ROCK'N'ROLL & KOBA (Vladivostok) - Веселись, старуха (Have fun, old woman), 1991
b16. НАРОДНОЕ ОПОЛЧЕНИЕ / NARODNOE OPOLCHENIE (Leningrad) - Резидент (Resident), 1991
b17. ВА-БАНКЪ / VA-BANK (Moscow) - На Даче (At the Dacha), 1991
b18. АКВАРИУМ / AQUARIUM (Leningrad) - Подмосковные Вечера (Evenings near Moscow) (live and cut short by the concert halls administrator, June 4, 1982)


Self-released
---------------------------------------
Download here


*****

28 aprile 2012

Inferno - The fall and rise of inferno sci-fi grind'n'roll #2012

Dopo averci sedotto e riempiti di lusinghe, gli Inferno ci abbandonano proprio come in un vecchio film in bianco e nero. Indossati i caschi spaziali, salperanno per tornare sul loro pianeta in coincidenza con la fantomatica maledizione del 21/12/2012, tanto per essere sicuri che in quella data qualcosa di brutto accada. Intanto, però, si festeggia e si gode con l’ennesima abbuffata sonora offerta da una delle band più istrioniche e rutilanti che la scena italiana (e non solo) abbia saputo produrre da un decennio a questa parte. The fall and rise è a tutti gli effetti il miglior lavoro dei capitolini, oltre che l’ennesimo passo in avanti nell’evoluzione del loro particolarissimo cocktail di hardcore, grind, elettronica, attitudine sci-fi e follia sparsa a mo’ di parmigiano sulla pasta. I brani prendono immediatamente alla gola e non vi sono cedimenti in questa cavalcata che non disdegna brusche sterzate e improvvise accelerazioni stile montagne russe. Eel boots and the curse of the skinny horses può essere presa a perfetto paradigma di un album che fotografa al meglio lo stile funambolico degli Inferno e lo tramuta in puri fuochi d’artificio, gli stessi che da sempre rappresentano la miglior definizione possibile di una loro comparsa live. La caratteristica principale di The fall and rise sta nel raggiunto equilibrio tra caos e rigore scientifico, cioè tra intuito geniale e precisione tecnica nell’esecuzione, furia cieca e meticolosa ricerca dei suoni appropriati a darle voce, ironia anarchica e voglia di far le cose nel migliore dei modi. The fall and rise è uno di quei dischi da avere e di cui andare fieri, da far conoscere ai propri amici e, perché no, ai propri nemici, soprattutto quelli con i paraocchi e le orecchie mono-uso, incapaci di confrontarsi con scelte coraggiose e incroci inusuali. Gli Inferno hanno saputo riempire un vuoto e crearsi una nicchia unica, impossibile paragonarli a qualche altro gruppo in azione se non procedendo per ampie e spesso forzate semplificazioni, impresa ardua rimpiazzarli... Come si diceva, per ora si festeggia, ben certi che un giorno ci sveglieremo e troveremo un biglietto di saluti sul comodino, mentre un disco volante si allontana nel cielo. Ah, questi pirati spaziali...

da The New Noise


Inferno - Charly Ziplock



Tracklist:


01. we are the romulans (intro)
02. CARTILAGO DELENDA EST
03. pituk kytup
04. EEL BOOTS AND THE CURSE OF THE SKINNY HORSES
05. CODENAME:RADARGIRL
06. MEET THE MEATBALLS
07. a maiden without irony pt.1
08. HALLS APOCALYPTUS
09. DEAD MAN WALKMAN
10. we are the samples
11. TUESDAY IS THE NEW MONDAY
12. in deep bogaard
13. a maiden without irony pt.2
14. CHARLY ZIPLOCK


Subsound records
------------------------------------
Download here


*****

Dint. - Dint. (7") #1998

Vecchio rip dimenticato negli angoli bui del mio hd: si tratta dell'esordio tanto per questo quintetto lodigiano che per la label Be Here. Nelle quattro tracce del 7" i cinque si producono in un hardcore oscuro e disperato ma soprattutto mal registrato. Non mancano i momenti fortunati, tra qualche chugga chugga e qualche mid-tempo di troppo, ma nel complesso il suono dei Dint. mi appare piatto e poco convincente. Si dice meglio invece della loro successiva (?) Promo tape registrata nel 1999 con un'altra formazione e pubblicata sempre dalla Be Here.


Dint. - Sei tu


Tracklist:

a1. Sei tu
a2. Autoalgofilia

b1. Identità
b2. Pioggia

Be Here records
-----------------------------------
Download here

*****

27 aprile 2012

Tempo Zero - 2 minuti d'odio #1995

A decade after bands like RAW POWER and NEGAZIONE first brought italian hardcore to the attention of the world and a decade before bands like RAEIN and LAQUIETE resurrected international interest in that scene, Tempo Zero was chugging along, playing some great fucking hardcore. Remember SOULSIDE? RITES OF SPRING? If you do and if you dug them, you'll dig the hell out of this.

via mind intrusion


Tempo Zero - A cominciare da te


Tracklist:

01. 2 minuti d'odio
02. A cominciare da te
03. Fino in fondo
04. Identità
05. Gioco senza fine
06. Volti nuovi
07. Il formicaio
08. Tra un pezzo e l'altro
09. Ossessione
10. Non torni l'eco
11. Il ritorno delle fedi

Blu Bus
-------------------------------------
Download here

*****

26 aprile 2012

Bebe Rebozo - Voglio essere un ninja e vivere nell'ombra #2002

Non puoi fidarti di uno come Bebe Rebozo, contraddittorio, schizofrenico e con forti distorsioni della psiche. Se proprio non hai niente di meglio da fare puoi startene lì, immobile, ad ascoltarlo per un pò, ma sai già che non ti dirà niente di comprensibile, non darà la soluzione a nessun problema, non risponderà a nessuna tua domanda, al contrario sarà lui a pretendere chiarimenti da te.
Bebe Rebozo vive nei margini, con il piede sinistro tocca terra e con il destro sente il vuoto, ecco perchè non cammina ma saltella, avanza saltellando sul piede sinistro...

da Vini e Oli


Bebe Rebozo - Voglio essere un ninja e vivere nell'ombra


Tracklist:

01. Golden dragon
02. Lonny zone
03. Cowboy light
04. Voglio essere un ninja e vivere nell'ombra
05. Capitano ho fatto una cazzata
06. Bacigalupoballarinmarosogrezarrigamonticastiglianomentiloikgabettomazzolaossola
07. Sakura Sena
08. My dog is a fucking republican
09. È un attimo
10. Godzilla
11. Lou Reed(e)
12. Wolverine

Furt Core records
---------------------------------------
Download here

*****

22 aprile 2012

De Crew - Slackers #1999

Iniziamo a suonare nel 1991, facendo hc melodico, e della formazione siamo rimasti in pochi, solo Checco (voce) e Ciano (gtr). Anche dal genere musicale iniziale, ormai, ci siamo parecchio allontanati. Nel '93 registriamo il primo demo autoprodotto ed iniziamo a farci conoscere, soprattutto in Brianza, e a suonare dal vivo, vincendo anche "Rock under 20", concorso organizzato dal Bloom di Mezzago. Nel '94 entra a far parte del gruppo l'attuale bassista, Roby (il Moppo) e il nome Decrew inizia a evadere i confini brianzoli. Suoniamo all'"XXX skateparty" a Bologna, al Laboratorio Anarchico, punto di riferimento per la scena hc di quegli anni. Nel '95 registriamo Friendly (7" - Svirgin rec.) e Split (7" condiviso con i KINA - Blu Bus). Partecipiamo alla compilation Rise of european civilization (della Point break), alla quale prendono parte anche MILLENCOLIN, SATANIC SURFERS, SHANDON. Nel '97 esce Slackers, su RIOT records ed è questo è il nostro ultimo disco di hc melodico.

via okmusic.com


De Crew - Day


Tracklist:

01. Intro
02. Our scene
03. I was (slackers)
04. Straight
05. G.i.g.o.
06. A reason
07. No place like home
08. Day
09. Two minutes of scattered hate
10. New deal
11. Always from this side
12. Outro
13. They will make it (bonus track)
14. Babba (bonus track)

Riot records
-------------------------------------
Download here

*****

Three Second Kiss - Focal point (12'' ep) #1999

Everyday everyman, il precedente album dei Three Second Kiss, mi aveva impressionato non poco. E questo "vinilone" targato Slowdime (etichetta che fa capo alla Dischord) è l'ulteriore conferma dell'enorme valore della band. Rock attuale, moderno, che prende le mosse tanto dagli SLINT quanto dai FUGAZI ultimo periodo, passando per gli SHELLAC. Brani strutturalmente complicati, ritmiche instabili e metronomicamente nervose, chitarre dissonanti e spigolose, la voce tagliente ed espressiva, sono l'essenza di Focal point. Ascoltate un pezzo come King of the air o le escursioni post armoniche di Smoke made my eyes water, per rendervi conto della disarmante maturità e semplicità con cui il terzetto bolognese sciorina trame incostanti e improbabili, realizzate con quella visione lucida e, appunto, focalizzata, che è di appannaggio esclusivo dei grandi. La musica di Focal point, insomma, è un po' come un disegno di Escher; un percorso geometrico e matematico si, ma con l'impossibilità di scovare un sicuro punto d'arrivo, che, magari, non esiste neppure.

da Freak Out


Three Second Kiss - That's the focal point


Tracklist:

a1. That's the focal point
a2. King of the air

b1. Smoke made my eyes water
b2. Landslide soundtrack

Slowdime
------------------------------------
Download here

*****

18 aprile 2012

Un Quarto Morto - Che la paura cambi fronte (one sided 7") #2011

Siamo un gruppo morto, finito, defunto, con possibilità più che scarse di una qualche riunione futura. Questa è la nostra condizione al momento dell’uscita di questo disco. Ma come in tutte le cose che giungono ad un termine, come nei finali dei migliori discorsi pubblici, vogliamo salutare con un augurio: quello che la paura possa cambiare fronte, presto. Quella stessa paura che assilla e ha assillato i deboli, gli indifesi, coloro che costituiscono la cosiddetta “base” della piramide sociale e che troppo spesso si trovano costretti a pagare colpe che gli piovono dall’alto e che non gli appartengono, relegati ad un’esistenza con una spada di Damocle sospesa sulla propria testa. Che la paura possa per una volta colpire la cima di questa piramide, coloro che sono abituati a fare il bello ed il cattivo tempo, incuranti delle conseguenze della propria altezzosità, abituati a scaricare responsabilità sulle teste altrui, protetti da solidi strati di egoismo, che per una volta sia la loro testa a tremare. Convivere con la paura, soprattutto quando questa è ingiustificata, significa annullare la propria esistenza. Che la paura cambi fronte, che terrorizzi chi è abituato a terrorizzare, che il debole guardi il potente atterrito di fronte allo scempio delle proprie colpe. Questo è il nostro augurio finale, perché, se la paura è strumento di potere, il potere possa divenire bidirezionale.

comunicato della band

Un Quarto Morto - Gregge ad alto reddito


Tracklist:

a1. Premio di consolazione
a2. Gregge ad alto reddito
a3. Subordinati alle tue colpe
a4. Disintegration (VERBAL ABUSE cover)

Hanged Man records
--------------------------------------
Download here

*****

15 aprile 2012

VV.AA. - My summer love - Japanese girl compilation!! #2002

Pop, beat, surf, garage, rockabilly, punk rock. Non manca proprio niente in questa frivola ma piacevole compilazione nipponica dedicata al rock del gentil sesso e pubblicata dalla sempreverde 1+2.
Enjoy!


Tracklist:
01. LONESOME EMPEROR - Theme part 1
02. THE APRICOTS - Zoom
03. HOTSHOTS - I'm in love
04. STRAWBERRY MUD PIE! - Snapshot
05. BUNNY FUZZY - Midnight cherry pop
06. THE SPANDECKS - No way
07. マキニカリス (MACHINICALIS) - Italian fuzz
08. THE PEEBLES - I love you, baby
09. STRAWBERRY MUD PIE! - Surfin' Johnny
10. BUNNY FUZZY - Mickey most
11. THE 5.6.7.8'S - Hey Hey, Ha! Ha!
12. マキニカリス (MACHINICALIS) - 人工楽園 (Artificial paradise)
13. THE SPANDECKS - Whoo baby
14. THE APRICOTS - Baby Face
15. HOTSHOTS - Honey love
16. THE PEEBLES - Exile
17. LONESOME EMPEROR - Theme part 2


1+2 records
--------------------------------------
Download here

*****

12 aprile 2012

VV.AA. - Raptus #1983 + Raptus - Negazione & Superamento #1984

Another Italian compilation on vinyl. It contains a few great thrash tracks by the Wops, Raw Power, Uart Punk, and the Wrong Boys; Drull, the UDS, Petrolio, and Last Call provide some less interesting older-style punk. All in all, it's pretty good, and it's worth buying just for Raw Power's songs.

Tim Yohannan (Maximum Rocknroll #9, October/November 1983)

The second Raptus compilation is superior to the first edition. The production is better, and it contains material by Reig, the Wrong Boys, Stigmathe, the Crapping Dogs, Raw Power, the Acid Cocks, and Cani. Once again, Raw Power dominate the record - check out their awesome Army - but Reig and Cani can also burn, and the Crapping Dogs have a couple of sing-along Oi-type chants. Blue vinyl.

Jeff Bale (Maximum Rocknroll #16, August 1984)


VV.AA. - Raptus #1983
Tracklist:

a1. DRULL - Tentacoli di potere
a2. DRULL - Militare
a3. UART PUNK - Anarchia in Italia
a4. UART PUNK - Frustrazione
a5. WRONG BOYS - Massacro
a6. UDS - Ma che bella società
a7. UDS - Basta
a8. PETROLIO - Italia/Italia

b1. WOPS - Hateful town
b2. WOPS - Kids
b3. LAST CALL - Fall of Italian empire
b4. LAST CALL - Your solution
b5. RAW POWER - Raw power
b6. RAW POWER - You are the victim
b7. RAPTUS - The end (outro)

Meccano records
------------------------------------------
Download here

*****


VV.AA. - Raptus - Negazione & Superamento #1984
Tracklist:

a1. REIG - State refuse
a2. STIGMATHE - Fronte di nervi
a3. RAW POWER - Army
a4. CANI - La mia carta
a5. CRAPPING DOGS - Don't cry, shoot!
a6. ACID COCKS - Vita sbagliata
a7. WRONG BOYS - Non sottometterti

b1. RAW POWER - State oppression
b2. STIGMATHE - Corri & sopravvivi
b3. REIG - Fucking system
b4. ACID COCKS - Morti per la pace
b5. CRAPPING DOGS - I got mice
b6. CANI - E allora capirai... un nuovo mondo
b7. WRONG BOYS - Crisi

Meccano records
------------------------------------------
Download here

*****

9 aprile 2012

Squartet - Uwaga! #2009

Uwaga! is the second release by Italian Rome-based trio Squartet, formed in 2004 and featuring Manlio Maresca (guitar), Fabiano Marcucci (bass) and Marco Di Gasbarro (drums). Following their debut album from 2005, Uwaga! finally express the band's studio potential. Born from punk, corrupted by funk, de-evolved into noise, with a taste for jazz, Squartet's music derives from a wide array of influences (from Wes Montgomery to Charles Mingus, SNAKEFINGER, Fred Frith and MESHUGGAH, just to name but a few) but then developing a strong, recognizable and destructured own style that leaves the audience claiming for more.

via Mandai Distribution


Squartet - The sad story of Bluebird
           

Tracklist:

01. L'infame
02. Squarta mantra
03. Perky Pat
04. Uwaga!
05. Il piccolo samaritano
06. Undici apostoli
07. The sad story of Bluebird
08. Sexy camorra
09. Fritto e freddo
10. La marcia di Tifone
11. Radau

Jazzcore Inc.
--------------------------------------
Download here

*****

4 aprile 2012

VV.AA. - Concert/azione antimilitarista (live tape) #1988

Fantasmagorica live tape recuperata tempo fa sul buon vecchio cerca anima e rippata (se non sbaglio) da Marco di Al Caffé. Che dire, triangolare ad alto coefficiente anarchico disputato per una nobile causa su di un palco (a me) sconosciuto. Tuttavia, l'usura del nastro e una registrazione che definire tale è già un complimento, rendono la cassettina valida più come reperto storico che altro. Comunque chi si volesse divertire a completare la tracklist, è invitato a farlo.


Tracklist:


a01. STIGE - ?
a02. STIGE - ?
a03. STIGE - ?
a04. STIGE - Senza alternative
a05. STIGE - ?
a06. STIGE - Lasciato solo
a07. STIGE - L'inferno dentro
a08. STIGE - Foxy lady (Hendrix cover)
a09. STIGE - ?
a10. SENZA TREGUA - ?
a11. SENZA TREGUA - ?
a12. SENZA TREGUA - ?


b01. SENZA TREGUA - Qual è il tuo nome Italia
b02. SENZA TREGUA - ?
b03. SENZA TREGUA - Concertazione/Senza tregua
b04. INFEZIONE - Non lasciarti intrappolare
b05. INFEZIONE - Non voglio essere più servo/Pace vita libertà
b06. INFEZIONE - Non difendere la patria
b07. INFEZIONE - Oppressione quotidiana
b08. INFEZIONE - Loro gloria
b09. INFEZIONE - ?
b10. INFEZIONE - Per l'anarchia
b11. INFEZIONE - ?
b12. INFEZIONE - Terrorismo legalizzato
b13. INFEZIONE - ?


Mele Marce autoproduzioni
-----------------------------------------
Download here


*****

3 aprile 2012

VV.AA. - Quelli che urlano ancora... (reissue) #1999

2nd pressing of this top Italian oi! compilation on Potere records 1999. White vinyl and 500 only. Rare and long out of print. Original pressing was on CAS Records 1985. This version has two extra Cani tracks. Rare tracks from some of the best Italian bands of that era. Great compilation.

via popsike.com


Tracklist:


a1. BASTA - Nessun pudore
a2. DIOXINA - Contropotere
a3. ROUGH - No politica
a4. KLAXON - Diserzione
a5. HYDRA - Ombre
a6. CANI - Vivi la tua vita
a7. CANI - Sabotaggio
       
b1. NABAT - Zombi rock
b2. HOPE AND GLORY - Working class
b3. FUN - Come voi
b4. YOUTH - Ghetto
b5. SS 20 - Non staremo più a sentire
b6. CANI - Quando sarai grande


Potere records
---------------------------------------
Download here


*****