Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

29 aprile 2011

Youngang - Canzoni ribelli #2004

Questa volta gli Youngang hanno stupito tutti e si sono dimostrati un gruppo sopra la media rispetto a tutta la scena oi italiana! Hanno fatto un disco benefit per la Croce Nera Anarchica! E cosa se non vecchi canti anarchici poteva calzare più a pennello? 6 vecchie canzoni stracosciute e famose rifatte però alla maniera Youngang! E non è finita, ci sono anche le sei versioni originali, più una traccia rom da cui si possono leggere i testi, la storia e gli intenti di Croce Nera! Grandissima iniziativa! Questo dimostra che l'oi non è solo birra, calcio e risse...basta poco e si riesce a fare qualcosa di stupendo!


Youngang - Sante Caserio

Tracklist:

01. Inno individualista
02. Sante Caserio
03. Dai monti di Sarzana
04. L'inno dei malfattori
05. Dimmi bel giovane
06. E verrà il dì che innalzerem le barricate
07. ...
08. Inno individualista (original version)
09. Sante Caserio (original version)
10. Dai monti di Sarzana (original version)
11. L'inno dei malfattori (original version)
12. Dimmi bel giovane (original version)
13. E verrà il dì che innalzerem le barricate (original version)

Coproduzione
-------------------------------------------

*****

28 aprile 2011

Digital Warfare - Source of interference (demotape) #1993

Radicale cambio d'atmosfera in senso cibernetico con l'ennesima introvabile tape del nostro corrispondente Raffaele. I Digital Warfare sono un progetto monfalconese, formato da Mauro Pistocco e Massimo Miniel, nato e morto nella prima metà degli anni '90, e autore di due demotape (Source of interference e Second transmission) e una raccolta di remixes, tutte autoprodotte e tutte su nastro. La demotape in questione (la prima, in ordine cronologico) ci catapulta in un universo elettronico, a cui peraltro sono poco abituato, fatto di ritmi metallici e futuristici, accompagnato da una voce cibernetica e angosciante. I paesaggi non certo rassicuranti che i due elaborano, l'uso che viene fatto del campionatore e l'assenza delle chitarre, li collocano grosso modo nel filone electro-industrial se non digital hardcore, poco importa. Non sono proprio la mia tazza di té preferito, ma se amate i ritmi marziali, le ambientazioni oscure e gli sferragliamenti digitali, i Digital Warfare potrebbero fare al caso vostro.

Digital Warfare - Murder


Tracklist:

a1. Mind controller
a2. Death dealer
a3. Virtual religion
a4. Wesley Dood testament

b1. Sign of hate
b2. Lunatic asylum
b3. Murder
b4. War game

Autoproduzione
------------------------------------------
Download here

*****

27 aprile 2011

The Bone Machine/Mutzhi Mambo - Storie nere (split) #2006

Storie nere - 12 maledetti racconti di sporco rock'n'roll: così recita il titolo di questo dannatissimo disco, la cui geniale confezione grafica ricorda un numero a caso di una di quelle vecchie e polverose collane di gialli anni '60 con copertine un po' macabre e un po' erotiche. Se non vado errato dovrebbero essere più o meno coeve di Diabolik, Kriminal, Satanik, Sukia e altre prelibatezze del genere, e se cercate nei meandri di qualche oscura e remota bancarella, sicuramente lo zio Tobia di turno ne avrà ancora qualche copia residua per il vostro ludibrio. Tant'è che i Bone Machine sono sicuramente la migliore band dell'agro pontino, e da un po' di tempo si sentiva la loro mancanza su supporto audio, anche perché i nostri eroi ci hanno abituato a continue overdosi di singoli, 7" e mini-cd, rendendo la loro discografia una cosa affascinante ed incasinata. A volte ritornano, comunque, e nella fattispecie qui sono affiancati dai toscani Mutzhi Mambo, probabilmente il gruppo più indicato in Italia per dividere un cd con la diabolica perversione del rock'n'roll: vuoi perché entrambi i gruppi cantano testi trucidissimi in italiano, vuoi perché Elvis li possiede ambedue. Il risultato è un lavoro omogeneo e incandescente come pochi, che mi possano scorticare con un cilicio se mento.
Aprono le danze i Bone Machine, con sei musiche che vi zombificheranno. Segnalo su tutte il country-rock'n'roll di Io sono il diavolo - che è già un cavallo di battaglia da tempo - e lo psychobilly allucinato di Molly, nonché una cover italianizzata di These boots are made for walking (Questi stivali sono fatti per camminare), cantata ad hoc da Dynamite Anna. Il livello di blasfemia dei nostri - per la cronaca - tocca punte sempre più alte e raffinate, il che significa che i testi sono i migliori che i tre lottatori messicani di Aprilia abbiano mai scritto finora. Ottimi naturalmente anche i Mutzhi Mambo, leggermente più horrorofili nel repertorio e amanti di atmosfere musicalmente più ossessive. Pollice in alto in particolare per il tocco splatter di Señorita e per una stralunatissima cover di Sognando di Don Backy.

via Lamette.it

Tracklist:

01. THE BONE MACHINE - Le porte dell'inferno
02. Io sono il diavolo
03. Molly
04. Quattro scheletri ballano il tango della morte
05. Lei è andata via
06. Questi stivali sono fatti per camminare

07. MUTZHI MAMBO - Señorita
08. L'albero delle pere
09. L'amore è cieco
10. Sognando (Don Backy cover)
11. La polizia contro Chicken John
12. Vampira

Billy's Bones
-----------------------------------------------
The Bone Machine myspace
Mutzhi Mambo myspace
Download here

*****

25 aprile 2011

Corpoparassita/Dyskinesia - Corpoparassita/Dyskinesia (split) #2010

Esteticamente il disco si presenta come uno di quei lavori che vi piacerebbe avere anche solo per la veste grafica: infatti si tratta di un sacchetto in tessuto serigrafato che contiene una composizione di carta rigida con effetto simil-cemento, incollata su un pezzo di sughero a cui è fissato il CD stampato e chiuso da una fascetta in carta porosa su cui sono riportate le informazioni inerenti al disco.
I Corpoparassita, per quel che mi riguarda, fanno un netto salto in avanti rispetto agli albori ed abbandonano tutti i suoni pseudo sci-fi che, pur avendo fatto breccia nel cuore di parecchi ascoltatori industriali, non mi hanno mai troppo colpito, lanciandosi in tappeti monocromatici ed ossessivi che ricordano vagamente i COIL, anche se più dark ambientali, un po' come se John Balance avesse lavorato con gente del giro Hic Sunt Leones, Drone records e simili. I Dyskinesia, non so se volontariamente o meno, prima richiamano gli SWANS degli inizi virati punk, poi uniscono vaghi echi di Justin Broadrick e SCORN e anche se vi arrivano per mano di discendenti di seconda o terza generazione, l'effetto è ottimo. Questo split si avvicina ad uno dei miei dischi preferiti e cioè il mini cd MERZBOW/SHORA; non parlo tanto del genere, anche se alcune aperture dei Dyskinesia non sono molto distanti da certe eruzioni dei migliori Shora, ma più per l'idea, con le tracce che si alternano, per i gruppi, che seppur stilisticamente distanti si sposano bene e per il fatto che l'album si faccia ascoltare piacevolmente più nel complesso che nei singoli episodi. Gli split dovrebbero essere così, incontri fra band diverse ma capaci di assemblare un disco che abbia un senso. Per di più, nonostante i Corpoparassita abbiano trascorsi punk, si tratta di due gruppi provenienti da ambiti diversi, cosa che in paesi come il nostro non è poi così diffusa, alla faccia dell'apertura mentale.

da Sodapop


Tracklist:

01. CORPOPARASSITA - Concetto falsificato di dio
02. DYSKINESIA - Ipogeo
03. CORPOPARASSITA - Cruentatio
04. DYSKINESIA - La formica di Langton
05. CORPOPARASSITA - Purgare la roba infetta e sospetta

Frohike
--------------------------------------------
Corpoparassita myspace
Dyskinesia myspace
Download here


*****

24 aprile 2011

The Death Of Anna Karina/The Flying Worker - The death of Anna Karina/The flying worker (7" split) #2003

Après un sympathique premier album sur les derniers pas de REFUSED, les italiens de Death Of Anna Karina reviennent nous faire un petit bonjour par l'intermédiaire de ce split 7" qui déféraille sévère. Death Of Anna Karina s'offre à nous avec un morceau post Refused qui lorgne toujours un peu plus vers le JR EWING des débuts! Le second morceau tape plus dans le genre développé par SONG OF ZARATHUSTRA...ben ouais il y a un clavier qui le fait méchant. Ces deux titres sont pour l'instant les plus inspirés du groupe. Puis on retrouve nos Rennais de The Flying Worker pour deux morceaux de screamo ORCHIDien de haute volée. Lors de récents changements de personnel, The Flying Worker en a profité pour rajouter à son chaos sonore personnel un clavier d'où sort de subtiles nappes new wave qui renforcent le côté tragico-mélancolique de leur musique, classe!! Deux bons morceaux aussi...ce qui donne un split 7" chaudement recommandé!!

via STNT

ps: internazionalismo, perdio!

Tracklist:

a1. Themes and variations about the end of U.S.A.
a2. Castration

b1. Le goût du vrai
b2. Dawn of...

Mashnote/Life Of Hate records
---------------------------------------------------
The Death Of Anna Karina myspace
The Flying Worker myspace
Download here


*****

22 aprile 2011

The Spits - The Spits (7" demo) #1999

The Spits are an american Seattle-based punk musical group. Currently, the band has released four albums, all officially self-titled but unofficially titled 1, 2, 3, and 4, released by Nickel and Dime records, Slovenly recordings, Dirtnap records, and Thriftstore records respectively.
The band describes itself as "Punk for the People", and focuses on loud, noisy, and dirty punk rock. Band members frequently appear in costumes on stage (e.g. graduation robes, Ronald Reagan masks, or toilet paper "mummy" costumes), and focus on the dirty, low-budget sound and presentation of garage punk.

via Wikipedia

The Spits - Tired and lonely


Tracklist:

a1. Tired and lonely
a2. Black kar

b1. Sk8
b2. Saturday nite

Autoproduzione
-------------------------------------
Myspace
Download here

*****

Transex - Transex #2003

Raccogliendo l'eredità (e i cocci) di due storiche formazioni del punk capitolino, gli UFO DIKTATORZ e i BINGO, ecco in pista i Transex, guidati da Pierpaolo, boss della Rave Up, e il loro primo album per la milanese Hangover. C'è da dire che si sentiva il bisogno di una band così, che suona "punk" nel vero senso del termine, senza prefissi né suffissi. Con un sound a metà strada fra i DEAD BOYS di Sonic reducer e le compilation Killed By Death (ma, occhio, questa è gente che sa suonare!), i nostri tirano fuori dal cilindro dodici canzoni incazzate e politicamente scorrette (compresa una cover dei SADO-NATION, band culto di Portland, intitolata On whom they beat).

da Be Nice To Mommy

Transex - Leukemia


Tracklist:

a1. The boeing is out of control
a2. T.V. shock
a3. Choose us
a4. Room service
a5. White girls black cocks
a6. I'm gonna loose

b1. No plasma
b2. Wait & go!
b3. All I want
b4. On whom they beat (SADO-NATION cover)
b5. Leukemia
b6. Brad Pitt

Hangover records
------------------------------------------
Myspace/Official website
Download here

*****

19 aprile 2011

Repulsione/Isolamento - Anti human powerviolence/Isolamento (7" split) #2009

Repulsione plays fast and raw powerviolence. Double-bass, high-power distortion attack with blasting drums. Grindcore 90's style meets thrashcore. Anti human powerviolence contains 5 tracks of thrashin' grindcore powerviolence with socio-political lyrics expressing hatred toward mankind and society. Some influences include: ROT, AGATHOCLES, YACOPSAE, UNHOLY GRAVE, CRYPTIC SLAUGHTER & D.R.I.
Isolamento is a thrash hardcore band proudly hailing from Casalecchio. Their sound is influenced by 80's American hardcore like BLACK FLAG, CIRCLE JERKS, D.R.I., MINOR THREAT & BAD BRAINS as well as old school Italian hardcore bands like NEGAZIONE and INDIGESTI. Packed with political and anti-fascist lyrics. 3 fast thrash tracks to start the moshpit! Co-release with PMC Autoproduzioni Libertarie & Antani Productions. 100 red vinyl, 400 black vinyl pressed.

via To Live A Lie records messageboard

Tracklist:

a1. REPULSIONE - Cose da non fare
a2. Antihuman powerviolence
a3. Fast Allah...fuck islam!
a4. Né ora né mai
a5. Tribute to San Remo pt. 2
a6. Futuro inesistente

b1. ISOLAMENTO - Bastard bigots
b2. Teachin' a made up reality
b3. Time for commitment

De Rok records/PMC autoproduzioni/Antani productions
-------------------------------------------
Repulsione myspace
Isolamento myspace
Download here

*****

17 aprile 2011

Johnny Throttle - Stukas über Shoreditch (7") #2008

At last - the debut release from Johnny Throttle, and the first release on the Wrench Records label for almost four years!
Johnny Throttle formed in 2008 and have been playing drunken, beer-soaked gigs regularly since then. They are fronted by ex-PARKINSONS singer Afonso, and have former members of MENACE, SHAKIN' NASTIES, JACKOFFS and URBAN SHOCKS in the band. They play snotty, moronic and straight-to-the-point punk. Live, they bang out a furious 20-minute set of short and catchy SLAUGHTER AND THE DOGS meet the ELECTRIC EELS type Punk Rock! This is probably London's best punk band, and definitely London's snottiest!

via Wrench

Johnny Throttle - Public retard


Tracklist:

a1. Stukas over Shoreditch
a2. Public retard

b1. City of dirt
b2. Looking at you

Wrench records
--------------------------------------
Myspace

15 aprile 2011

Lago Morto - Obitorio Veneto #2010

Lago Morto is a band conceived by italian artist Nico Vascellari as contribution to the exhibition Rock Scissors Paper curated by Diedrich Diedrichsen at Kunsthaus Graz.
Lago Morto is, in the curator’s words, ‘a social punk sculpture’, a way ‘to turn the model of the cast band upside down. Lago Morto is about things that casting calls usually exclude - targeted aggression, unpredictable social effects and local politics’. The results is a band that toured for fifteen days in Vittorio Veneto in non musical venues such as bar, osteria, pizzeria, laundrete, video store etc. The LP contains all fourteen songs the band has created. The DVD contains a video from each of the sixteen locations of the tour plus an extra video playing the sixteen videos simultaneously.

via Von Archives

Lago Morto - Tutto intorno a te


Tracklist:

a1. Borotalco
a2. Anche i nani hanno continuato da grandi
a3. Lago Morto
a4. Tutto intorno a te
a5. Balenare nel buio
a6. Lacrime di Giuda baci di coccodrillo
a7. Il mattino. L'oro. L'orifizio
a8. Sepolto dalle risa

b1. Prega per noi
b2. Coglioni senza cazzo
b3. Non ti fidar di me se il cuor ti manca
b4. Monte Altare
b5. Tintinnanti e breccole
b6. La fine non avrà un titolo

Von Archives
------------------------------------------
Myspace
Download here


*****

13 aprile 2011

Squadra Omega - Le nozze chimiche #2011

Le nozze chimiche è la nuova uscita di Squadra Omega su MacinaDischi. Contiene 4 nuovi brani carchi di krautrock, free-jazz, country, psicadelia, garage, tutto legato e amalgamato dall'inconfondibile suono smarcato che Squadra Omega sa dare ai suoi lavori.

Le nozze chimiche è un trasporto verso un'altra dimensione. vive di un'avanzare inesorabile, è uno sguardo che dal passato trova forma e sostanza. Interamente registrato & masterizzato da OmegaMatt Bordin e mixato da OmegaMatt & OmegaG8 in quello che è il covo di Squadra Omega ovvero l'Outside Inside Studio di Montebelluna.
Il formato dell'uscita è un 10" bianco + cd, come copertina una lastra di alluminio anodizzato di 10/10 di spessore stampata a polvere e con punzonato a mano nome e numero di serie.
Per la prima serie di 200 (su 500) pezzi sono stati utilizzati 48kg di alluminio anodizzato, buste in pvc lucido antistatico da 37gr, interno in cartoncino Favini Rismaluce Nero63 grammatura 200, 280 metri di nastro biadesivo, sono state punzonati a mano 600 numeri e 2400 lettere.

Squadra Omega è un po' come una galassia formata da OmegaMatt (THE MOJOMATICS) e OmegaG8 (WITH LOVE, NIHIL IS ME, MALEDETTO) in cui gravitano altri musicisti: OmegaDav (THE MOJOMATICS, JOHN WOO, L'AMICO DI MARTUCCI), OmegaInvisible (Be Invisible Now), OmegaMac (Apoteosi Del Mistero), OmegaNene (MOVIE STAR JUNKIES, VERMILLION SANDS), OmegaKaanan (THE INTELLIGENCE)..e chissà cos'altro ancora.
La loro discografia parte dal 2008 quando pubblicano per la netlabel Vuoto Rennes le chateau e a seguito per la Clinical Archives Tenebroso poi stampato sotto forma di oneside 12" dalla Holidays Records. Per Ni**aville fanno uscire un'altro oneside 12": Live at Outside Inside, chiudono il 2010 con l'omonimo Squadra Omega un LP + 7" oneside ancora su Holidays Records uscito nei primi del 2011 in cd su BoringMachines e infine l'Aluminium Series 10" + cd Le nozze chimiche su MacinaDischi che esce a ridosso del tour europeo che li porterà a suonare in Francia, Svizzera, Germania, Belgio e Cecoslovacchia.
I live di Squadra Omega sono un rituale imperdibile, tutto è cosparso di un'atmosfera che rende il momento stesso irreale e senza tempo.

da MacinaDischi

Squadra Omega - Copper 


Tracklist:

a1. Murder in the country
a2. Utriusque cosmi II

b1. Avviso agli imprudenti
b2. Copper

MacinaDischi
------------------------------------------
Myspace
Download here


*****

12 aprile 2011

In Zaire/The Skull Defekts - In Zaire/The Skull Defekts (split) #2010

Introducing In Zaire, the improvised live performance of Claudio Rocchetti, Alessandro De Zan (G.I. JOE, ORFANADO) and Riccardo Biondetti (G.I. JOE). They mix dub-funk rhythms, tribal percussions, indian and electric bass guitar melodies, arabic and psychedelic voices and minimal-introspective electronic sounds. The trio is at its first vinyl appearance after having been selected for the Vuoto netlabel catalogue.
On the flip, leading the way, The Skull Defekts. Given the band members pedigree (drummer Henrik Rylander was a co-founder of UNION CARBIDE PRODUCTIONS, guitarist Joachim Nordwall was a member of KID COMMANDO, while percussionist Jean-Louis Huhta has been a key character in the Swedish underground music scene since the mid 80's) and their previous collaborations (PAN SONIC, Lasse Marhaug, Damo Suzuki and WOLF EYES), the Swedish quartet defnitely needs no introduction. Four new tracks, four new noise experiments crawling into Kraut-ish jams, industrial drums, drone machines and effects.

via Holidays records
Tracklist:

a1. IN ZAIRE - Space age

b1. THE SKULL DEFEKTS - Human horse head
b2. Skull oscillator
b3. The lower part of yourself
b4. XXX

Holidays records
---------------------------------------
In Zaire myspace
The Skull Defekts myspace
Download here


*****

9 aprile 2011

Endstand/Kafka - Diferente actitud juvenil (split) #2002

A split cd between Endstand, the finnish rock 'n' roll heroes of the DIY and the italian screaming mosher Kafka. 5 songs by Endstand and 4 by Kafka for keeping alive the political DIY hardcore spirit.
The split is out! It is produced by Fuxony rec (Brighton) and No! records, and contain 4 songs per each band plus a NEGATIVE APPROACH cover performed by Endstand. The title is Diferente actitud juvenil. The split is born by an idea of Buzz, the guy who leads Fuxony, and both the bands really liked it. The split cd, dividing a record with another band gives you the chance to have a large and effective distribution without desperately looking for the cohoperation of big labels. This allows us to be the creators of the whole thing, from the promotion to the realization of the cover, from production to distibution. This is hardcore for us, too.

via Active Distribution

Tracklist:

01. ENDSTAND - Mr. hypocrisy
02. When dreams die
03. Dream, hope and belief
04. Rise and fall
05. Can't tell no one (NEGATIVE APPROACH cover)

06. KAFKA - Ho sempre sbagliato
07. I nostri ricordi sono favole
08. Impegno
09. Venticinquequattro

Fuxony/No! records
-----------------------------------------
Endstand myspace
Download here

*****

5 aprile 2011

Tronco - Primo annuale e mezzo resoconto #2011

I Tronco sono un duo di Frosinone, chitarra e voce (Truculentboy), e batteria (Francesco). I Tronco sono sporchi come il post-punk più zozzo e rude, ma brillano di un’anima candida e disperata che vibra di pulsioni elettriche incontenibili. Escono fuori con il loro disco d’esordio Primo annuale e mezzo resoconto per la Sincope Records, indipendente con la “I” maiuscola che ha prodotto 77 copie del disco serigrafate e numerate a mano, in una veste grafica che ha il sapore genuino di qualcosa, prima di tutto, da possedere. Qualcosa da custodire gelosamente nella propria collezione, a prescindere dalla musica che contiene. Raro e di una semplicità disarmante come gli ep degli ALTRO disegnati da Alessandro Baronciani, con cui condividono non solo l’estetica applicata al prodotto/feticcio, ma anche un attitudine aggressiva a cuore aperto e sanguinante alla materia musicale. Un post-punk informe e caotico che scappa via a velocità sostenuta, fra slanci di distorsioni, urla di pancia e flussi di coscienza inarrestabili, come un gruppo punk che rotola giù per un burrone in preda alle urla.
I Tronco partono da una base punk d’impatto, elettrizzando il tutto con una sporca e massiccia dose di rock sudicio e distorto. Come il riff garage di Tronco o il caos beefheartiano di Stupendo, che suona come dei BUD SPENCER BLUES EXPLOSION immersi in una nebulosa acida. Primo annuale e mezzo resoconto è un compendio di garage rock sudicio e viscerale (Ex-9) che fra slanci punk (le lame affilate di Non so), geometrie post-punk (P) ed un anima garage blues sbilenca (gli umori altalenanti fra blues viscosi e sferragliate punk ipercinetiche racchiusi in Barattoli), compongono un esordio vivo e pulsante, come un cuore gettato a terra ed ancora palpitante di battiti aritmici e sistolici, sempre in bilico costante e ansiogeno fra l’equilibrio e la caduta. La cover di Noia dei CCCP posta sul finire, e riletta in chiave noise-core, chiude le danze e manda tutti a casa. Post-punk, post-rock, post-tutto.

da ilmucchio.it

Tronco - Ex-9


Tracklist:

01. Intro
02. Sempre
03. Tronco
04. Stupendo
05. Ex-9
06. P
07. Non so
08. Barattoli
09. Trapianto di pelle
10. Tristezza parte 2
11. Altro
12. Noia (CCCP cover)
13. E lascia stare
14. Buona fortuna

Sincope records
-------------------------------------
Myspace
Download here

*****