Mediafire & ADrive accounts have been locked

08/04/2012: mediafire account has been closed
16/11/2015: adrive account has been closed
11/07/2016: new mega account

28 febbraio 2009

Decibel - Discografia

Bizzarra creatura milanese che merita di essere considerata soltanto per la sua attività nel periodo 1977-80 (i due album successivi del 1982 e del 1998 sono tutt'altra cosa). Capitanati dal carismatico dandy-rocker Enrico Ruggeri, i quattro si dimostrano capaci di adattarsi con anticipo e abilità alle mode musicali del momento. Così, li troviamo giovani punkettoni nel settantottino Punk: c'è il nichilismo, l'ironia, la volgarità, ma anche un atteggiamento sbruffone da figli di papà che non era ben digerito dai punk integralisti della prima ora. Le migliori espressioni del loro punk rock sono probabilmente "Lsd flash" e "Col dito...col dito", mentre a chiudere l'album ci sono due brani atipici, dominati da un primitivo ma azzeccato utilizzo del sintetizzatore.
Nel lavoro successivo, invece, i milanesi levigano il loro suono, adesso più chiaramente influenzato dalla new wave straniera, senza però perdere in freschezza ed efficacia. Non ci sono praticamente più le chitarre distorte e farla da padrone sono le tastiere e le liriche decadenti del Ruggeri pre-tv. Il loro è ormai diventato un pop-punk minimalista che strizza con astuzia l'occhio al mercato (vedi la partecipazione a Sanremo nel 1980), ma che riesce ancora a raggiungere ottimi risultati ("Teenager", "Decibel").
Television kills!

Punk #1978

Tracklist:

01. Figli di...
02. Paparock
03. Lsd flash
04. Superstar
05. Il leader
06. New York
07. Col dito...col dito
08. Il lavaggio del cervello
09. Indigestione disko
10. A mano armata

Spaghetti records

---------------------------------
Download here

*****


Vivo da re #1980

Tracklist:

01. Il mio show
02. Supermarket
03. Pernod
04. Ho in mente te
05. Sepolto vivo
06. Vivo da re
07. Contessa
08. A disagio
09. Teenager
10. Tanti auguri
11. Peggio per te
12. Decibel

Spaghetti records
------------------------------
Download here

*****

24 febbraio 2009

Whatever... - Jabberwocky #1995

Tutto quello che sono riuscito a scoprire di questa band, ormai defunta, è che proveniva da Cleveland e che dopo questo album d'esordio ha pubblicato tre ep e un full length.
I ragazzi si producono in un punk rock di qualità che rispecchia le sonorità tanto in voga negli anni '90 statunitensi (potrebbero ricordare dei GOOD RIDDANCE meno veloci), senza però cedere troppo alle tentazioni melodiche che avrebbero reso il lavoro più piatto.
I quaranta minuti scorrono via che è un piacere, farciti come sono di ritornelli accattivanti e melodie azzeccate.
Smile on your happy face!

Tracklist:

01. Accidents Happen
02. Happy Face
03. Bipolar
04. Slot
05. Wash
06. Here Come The Punk Police
07. Another Fine Day
08. No Disguises
09. Teach Me
10. City Of New Orleans
11. Down In Flames
12. Kill Yourself
13. Bodhi Tree
14. Streak

Runt records / Dead beats records
------------------------------------------
Download here

*****

23 febbraio 2009

I Object! - St #2003

Sono in quattro, vengono da New York e rompono i culi come pochi. Capitanati dall'energica vocalist Barb, gli I Object! sono un meraviglioso prodotto del sottosuolo statunitense del nostro secolo. Sostenitori incalliti e promotori di veganesimo, cultura straight edge e filosofia d.i.y., i ragazzi suonano un hardcore schietto e sincero, memore della lezione del punk anni '80 e della sfacciata semplicità del rock'n'roll. Brani brevissimi che superano a stento il minuto, liriche senza compromessi urlate dritte in faccia con una grinta davvero inaudita, creano una miscela esplosiva che difficilmente riuscirete a ignorare.
Dal vivo sono adrenalina pura e tirano giù i muri.
New York brucia!

Tracklist:

01. 8" of crap, 7" of passion
02. Give me 3 chords & 30 seconds to explain myself
03. The important things
04. My kid has a kid
05. Neighborhood watch
06. Keep on screaming
07. Rules for the trend
08. The way you play guitar is revolutionary
09. I saw through
10. Friendship is the f word

Punks Before Profits
---------------------------------
Myspace
Download here

*****

20 febbraio 2009

Kafka - Retrospettiva 1994-2002 #2003

Storica band genovese attiva dal 1994 al 2006, i Kafka sono una delle migliori espressioni dell'hardcore nostrano. In questo disco si ripercorre la loro storia contromano, partendo cioè dai loro ultimi lavori per arrivare alla prima demo tape registrata nel lontano 1995. Se le ultime tracce ci svelano i Kafka dei primordi, impegnati in un punk-hardcore vecchia scuola con un cantato stile-CCCP, i brani che occupano la prima parte del cd sono una vera mazzata nello stomaco e mostrano in pieno la maturità sonora raggiunta dai cinque. Riffs monolitici che fondono la nuova scuola hardcore con l'abrasività del metal, liriche impegnate e sempre intelligenti, creano un efficace mix, probabilmente senza rivali in Italia.
A distinguerli dalla massa, oltre l'originalità delle musiche, è la voce particolare di Alessandro, stridula, isterica, ai limiti della psicopatia, e ciononostante mai spiacevole.
Dalla lanterna con furore!

Tracklist:

01. Ho sempre sbagliato
02. I nostri ricordi sono favole
03. Impegno
04. Venticinquequattro
05. Musica che si spegne
06. Come sei
07. Odio e lotto (previously unreleased)
08. Paghi morte
09. Prometeo
10. Whichever way you want it
11. Stanco (previously unreleased)
12. Generazione di stupidità
13. La verità
14. Respect yourself
15. Giorni immobili
16. Ciclo del granchio
17. Satie
18. Nella morsa
19. Vento
20. Black out
21. Soap mind
22. Spero di no
23. Spazio vuoto
24. Hardcore
25. Emilio Brantani
26. No mas
27. Resa dei conti
28. Diverso
29. Ormai

Bloody Tears Collective / No! records
---------------------------------------------
Official website
Download here

*****

18 febbraio 2009

Propagandhi - Supporting caste #2009

Dopo quattro lunghi anni di attesa, finalmente sono tornati! Duri e puri come sempre, direttamente dalle fredde terre canadesi, i Propagandhi sono pronti a dare di nuovo fuoco alle vostre orecchie anestetizzate da troppa Mtv. Evidentemente hanno tralasciato, senza però abbandonarli del tutto, i classici schemi hardcore melodico che avevano caratterizzato la loro produzione precedente, ricercando arrangiamenti più complicati e un suono ancora più compatto e massiccio. Tuttavia non mancano le galoppate furiose farcite di anarchici anthems anti-capitalisti, anti-sessisti e anti-specisti, che li hanno resi famosi.
Le liriche, manco a dirlo, sono incendiarie come una molotov scagliata in aria. E il booklet, un piccolo capolavoro di eleganza, impegno politico, citazioni colte e rabbia, condensato in tredici pagine.
Certo, non siamo ai livelli dell'inarrivabile Today's Empires, Tomorrow's Ashes, ma i tre (più uno) sembrano, per fortuna, avere ancora tante cose da dire e da suonare al mondo.
Che dire?
Lunga vita ai Propagandhi!

Tracklist:

01. Night Letters
02. Supporting Caste
03. Tertium Non Datur
04. Dear Coach's Corner
05. This is Your Life
06. Human(e) Meat (The Flensing of Sandor Katz)
07. Potemkin City Limits
08. The Funeral Procession
09. Without Love
10. Incalcuable Effects
11. The Bangers Embrace
12. Last Will & Testament

G7 Welcoming Committee
-------------------------------------
Myspace / Official website
Download here

*****

16 febbraio 2009

Lickety Split - Tba (ep) #2001

Trio bolognese, durato giusto il tempo di registrare questo ep, che si cimenta in un hardcore melodico di chiara scuola californiana. Tonnellate di stop'n'go, giri di fatwreckiana memoria e brani a velocità supersonica, fanno ricordare da vicino i LAGWAGON, anche se, soprattutto a livello vocale, la defunta band emiliana, nonostante riveli un certo livello tecnico, si dimostra ancora acerba e troppo legata ad un'unica soluzione stilistica.
Più che soddisfacente, invece, la qualità della registrazione.
Punk for fun!

Tracklist:

01. The simple circle of life
02. Time to remedy
03. ...and i don't accept my condition limited on action...
04. Fuyku
05. Back home
06. Religion wars are fought in their egoistic minds
07. Paranoid brain
08. .
09.

Point Break records
--------------------------------
Download here

*****

10 febbraio 2009

Wire - Behind the curtain (early versions 1977 & 78) #1995

Troppo pop per essere punk ma troppo rumorosi, nervosi e introspettivi per essere pop. Hanno svecchiato il punk e anticipato il dark. I Wire, a mio avviso la miglior band prodotta dall'ondata '77, sono tutto questo e molto altro. Un pop scarno, minimalista e ciò nonostante raffinato, che non disdegna alcune derive più oscure, accompagna le liriche sempre intelligenti del cantante-chitarrista Colin Newman.
Sono stati citati come punto di riferimento e coverizzati da mezzo mondo (memorabile la 12xu dei MINOR THREAT), e come se non bastasse qualche anno fa hanno registrato un nuovo album - Send, 2003 - che li ha visti risorgere dalle ceneri in piena forma.
Questo fantastico disco raccoglie alcuni demo più qualche live, fotografando i quattro nel periodo migliore della loro carriera (i tre lavori del 77-78-79 sono assolutamente da avere e consumare), per di più regalandoci delle versioni inedite dei loro brani più conosciuti. Versioni più spigolose, meno levigate commercialmente, che ci restituiscono in pieno la freschezza e l'originalità della band londinese.
Dal 26 febbraio all'1 di marzo sono in Italia per presentare il nuovo lavoro in quattro date consecutive. Non perdeteveli!
Dot dash!

Tracklist:

01. Mary Is A Dyke
02. Too True
03. Just Don't Care
04. TV
05. New York City
06. After Midnight
07. Pink Flag
08. Love Ain't Polite
09. Oh No Not So
10. It's The Motive
11. Practice Makes Perfect
12. Sand In My Joints
13. Stablemate
14. I Feel Mysterious Today
15. Underwater Experiences
16. Dot Dash
17. Options R
18. From The Nursery
19. Finistaire
20. No Romans
21. Another The Letter
22. 40 Versions
23. Blessed State
24. A Touching Display
25. Once Is Enough
26. Stepping Off Too Quick
27. Indirect Inquiries
28. Map Ref 41° N 93° W
29. A Question Of Degree
30. Two People In A Room
31. Former Airline

EMI records
-----------------------------------
Myspace / Official website
Download here

*****

The Others - So far out! (10") #1996

Chicca insolita per questo blog, dedito solitamente ad altri ascolti. Loro sono un quartetto romano, paladino del garage-beat negli anni '90 italici e questo è uno dei loro primi lavori. La loro devozione agli anni '60 è evidente già a partire dalle foto e dalle grafiche del disco, quando poi si posa la puntina sul vinile il cerchio si chiude. Molto pop, una bella dose di flower e un convincente cantato in inglese, rendono questo 10" davvero piacevole.
And the beat goes on...

Tracklist:

a1. Won't be home
a2. Cry
a3. Tell your friends
a4. You'll be gone

b1. Couldn't care less
b2. Don't say she's gone
b3. Comes and goes
b4. Lying all the time

Misty Lane records

------------------------------
Download here

*****

7 febbraio 2009

Virgin Mega Whore - 7" #2002 & lp #2005

Pazzi, pazzi, pazzi. Questi due sono pazzi. Entrambi ammericani ed entrambi provenienti dalla scena thrash-core (uno era il cantante dei CHARLES BRONSON, l'altro il chitarrista degli MK ULTRA), sono artefici di una dance-punk quantomeno bizzarra, frullando con psicopatia sonorità elettroclash, punk rock e post punk (P.I.L. in primis). Se a ciò si aggiunge un'attitudine da cocainomani incalliti e provocatori nati, risulterà più chiaro perchè ho esordito il post in quel modo.
A conferma di quanto detto c'è la querela presentata dalla Virgin records, che nulla ha a che fare con i nostri, per l'irriverente cover del loro 7" d'esordio, che li ha anche costretti a cambiare nome, passando al moniker VMW.
Ascoltare con cautela!


The door knob of San Diego (7") #2002

Tracklist:

01. Bite your fucking cock off and other amusement
02. Body of work
03. Lip glossed

04. Two pistons engine

05. Beached shark


Youth attack records

----------------------------

Myspace

Download here


*****

VMW - St #2005

Tracklist:

01. Night at the movies
02. Suck it and see
03. Total powerbottom
04. Post-perversion
05. All lubed up, no where to go
06. Stomach full of razors
07. Black rainbow
08. Slave
09. Chain you to the radiator
10. Favorite hooker

Coalition records
----------------------------------
Myspace
Download here

*****

6 febbraio 2009

De Crew - Green as i wish #2003

Si sono formati a Milano nel 1991, ma è probabilmente solo con questo loro terzo lavoro che i cinque raggiungono, a livello sonoro, la piena maturità. Interpretano con grinta e personalità i fondamenti dell'hardcore nuova scuola, alternando con abilità parti melodiche a parti urlate ed aggressive. I suoni, pesanti e compatti, pur mostrando alcune chiare ascendenze metallare, non arrivano mai agli eccessi metalcore tanto cari ai colleghi statunitensi.
Un ottimo prodotto dunque, forse senza eguali in Italia, almeno relativamente al genere in questione, anche per quanto riguarda la qualità della registrazione, davvero di alto livello.
Green power!

Tracklist:

01. For Today
02. Worn Out Shoes
03. Wailing
04. Dear Workmate
05. Sameside
06. Pray&Pay
07. I Can't Cope
08. She Pukes Herself
09. C.G.
10. Built Too Far
11. Better Dogs Than Gods
12. SFC
13. Bring' Em Down
14. Shoshi

Ammonia records
---------------------------
Myspace / Official website
Download here

*****

3 febbraio 2009

Sham Pistols - Live #2002

C'erano una volta i SEX PISTOLS. E c'erano una volta gli SHAM 69. I primi si sciolsero, come tutti sanno, nel 1979, quando anche i loro conterranei stavano esaurendo la loro carica iniziale. Fu così che nello stesso anno, durante un concerto degli Sham a Glasgow, i due Pistols annoiati, Cook e Jones, decisero di salire sul palco per suonare gli ultimi quattro brani in scaletta. Ecco, il progetto SHAM PISTOLS si concluse lì, all'ultimo accordo di Steve Jones. Fulmineo e bruciante come solo il punk è stato. Ma fottutamente impressionante.
E' sempre bello ascoltare questi pezzi, soprattutto in un live ben registrato. Veri e propri inni alla gioventù settantasettina.
Rivolta bianca!

Tracklist:

01. What Have We Got
02. I Don't Wanna
03. Rip Off
04. Tell Us the Truth
05. Angels With Dirty Faces
06. No One Is Innocent
07. Ulster Boy
08. They Don't Understand
09. Borstal Breakout
10. Hurry up Harry
11. If the Kids Are United
12. Voices
13. Who Gives a Damn
14. Money
15. Day Tripper (The Beatles cover)
16. You're a Better Man Than I (The Yardbirds cover)
17. Questions and Answers
18. Joey's On the Street Again
19. Borstal Breakout (reprise)
20. Hersham Boys
21. Pretty Vacant
22. White Riot (The Clash cover)
23. If the Kids Are United
24. What Have We Got

Sanctuary records
----------------------------------------
Download here

*****